Ethband

Un Salto nel Passato - Co5A CieRa in Qu3l C4vAll0?!

Maggio (I)

Il risveglio per i nostri Eroi accampati fuori dalla fortezza è piuttosto sconcertante: si trovano improvvisamente dentro! Iniziano ad esplorare le ampie vie deserte e senza alcun segno di vita, fino ad arrivare al centro, dove nella piazza svetta un altissimo obelisco di pietra nera, coperto di incisioni stranissime, rune, gereoglifici, glifi e linguaggi vari, da cui fuoriesce una strana aura violastra…

Gira e rigira, Asentaf lo tocca. Come allunga la mano a sfiorarlo, però, un flash costringe tutti a chiudere gli occhi, e quando li riaprono (anche Kurai!), sono nello stesso punto, ma in mezzo a una folla variopinta e indaffaratissima che si muove continuamente: il forte è sotto assedio, e subito Zeb, un’ombra, si fa avanti verso di loro.

Quella è una comunità di reietti che raccoglie demoni, elfi, drow, umani, orchi e tante altre creature, tutte buone o neutrali, in cerca solamente di un posto pacifico dove vivere, e fuori dalle mura un esercito di diavoli sta da decenni cercando di penetrare le loro difese! I 5 Astri Disposti in Cerchio, i loro demoni più saggi e potenti, sono nel futuro alla ricerca di una soluzione, e Asentaf, Melva, Kurai e Sarah devono resistere lì, nel passato, più che possono, per dare tempo agli altri di trovare un modo per difendere quella roccaforte.

Il tutto diventa più chiaro quando una pioggia di frecce e pietre spazza via uno di loro: tutti e 4 si ritrovano di fronte all’obelisco, mentre la battaglia continua, e uno dei 5 Astri è stato riportato indietro. Poco alla volta l’assedio uccide più volte i Nostri, strappando uno dopo l’altro 4 dei 5 saggi al futuro! Tuttavia il gruppo rimette insieme i pezzi di esperienza riportata dai demoni tornati nel passato, e scoprono che Tog’, l’ultimo di essi, è presso un arcipelago a nord-est del continente alla ricerca di un mitico artefatto in grado di sgominare l’esercito assediante!

Riportati nel presente, i Nostri si rimettono in viaggio, consci che molto più avanti li aspetta, ferito e in fin di vita, Tog’, la Montagna.

Aprile (II)

Il viaggio riprende senza troppi problemi, e dopo una sosta veloce a Totia per rifornirsi di cibo e riscrivere la rotta, il gruppo si dirige a nord, in direzione dei monti, puntando prima verso Blestead.

Qui, prima ancora di poter riprendere il viaggio verso nord, i nostri Eroi vengono attirati dalle parole di un banditore: il torneo stagionale di Bleasted sta per iniziare, e con sole 500 MO è possibile vincere un fantastico premio! E ovviamente gnomo, ex gladiatore e strega vi si gettano a capofitto, lavorando come schiavi per guadagnare abbastanza per l’iscrizione, riuscendo a partecipare al torneo!

La prima prova consiste nel procurarsi un mezzo di trasporto non magico per la seconda prova, e i Nostri contano sui cavalli…che però nella notte si riducono di numero, lasciandoli con soli due cavalli! E, quando un sospetto banditore si avvicina per portargliene uno uguale a quello scomparso per poi fuggire via, Raxus ci sale sopra, e questo…si sgonfia! E’ solo una trappola, piena di una strana polvere dorata…

Strafatti, i Nostri arrivano alla seconda prova, una corsa per arrivare entro due giorni alla Cima Solitaria; per garantirsi la vittoria, specie in quelle condizioni, il gruppo decide di comprare un rimedio dall’erbalista per la droga e delle scorte dal locandiere. Caduti in una trappola e rimasti con un solo cavallo a poche ore dalla partenza, però, i nostri recuperano terreno dando della superbiada al cavallo rimasto. Che schiatta dopo un mega sprint. E, per aggiungere al danno la beffa, quando sono accampati e prendono le foglie dell’erbalista, vengono superati beffardamente dallo stesso venditore delle suddette foglie.

Comments

era lo gnomo e non il pixie a iscriversi al torneo

 
f_moro96

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.